Doctor Blue and Sister Robinia

dicembre 15, 2012

DOCTOR BLUE NON C’E’ PIU’

Filed under: Scritture — vbinaghi @ 2:19 am

Come vedete, ho cancellato l’archivio.
Non chiedetemi i motivi, ce ne sono troppi.
Nel blogroll di fianco lascio le notizie sui miei libri e quelli di Sister Robinia, i blog che continuo a trovare interessanti e qui sotto ho messo in pdf i testi più impegnativi che ho pubblicato qui.
Considero la mia esperienza di pubblicazione in Rete non del tutto fallimentare, ma conclusa, almeno come gestore di un blog. Giulio Mozzi ospiterà qualche scritto mio, ogni tanto, su Vibrisse.
Ho anche un profilo su Facebook, come Valter Binaghi.
Ringrazio tutti quelli che sono passati, e soprattutto i commentatori che mi hanno fatto compagnia.
Peraltro, nella mia nuova vita, ho deciso di aprire un Bar.

dicembre 14, 2012

L’ULTIMO LIBRO DI DOCTOR BLUE

melissa front cover

Il pitagorismo fu il primo tra i movimenti filosofici dell’antichità a riconoscere piena dignità al genere femminile ammettendolo in quello che, secondo molti, somigliava più a un percorso mistico che a una semplice ricerca scientifica. Alla fine del VI secolo a. C. la prima comunità pitagorica, fondata dal maestro a Crotone, fu distrutta dall’assalto di nemici politici. Melissa, appena ventenne, è una degli scampati alla strage, risparmiata in quanto oggetto del desiderio di uno dei giovani animatori della congiura. Dopo averlo respinto, Melissa viene brutalmente stuprata e venduta come schiava a un capo sannita. La sua saggezza e la sua forza interiore la renderanno ben presto preziosa agli occhi del capo, che non solo la eleverà al rango di preziosa consigliera, ma le consentirà di sposare il suo primogenito. La nuova coppia si troverà ad affrontare, dopo un’avventurosa migrazione, i difficili rapporti coi nuovi vicini ma soprattutto l’ostinata persistenza di consuetudini tribali, che soggiogano il genere femminile e legano le esistenze umane al cupo fatalismo della ripetizione.
Quella di Melissa è un’esistenza drammatica, eppure costantemente guidata da una luce interiore. Il racconto della sua vita è un romanzo storico dal contenuto avventuroso, scritto con un tono medio e un ritmo incalzante, ma non alieno da un’aura sapienziale. Un romanzo al femminile, dove si pone in modo esplicito la questione di una positiva differenza del “femminile” in quanto tale, e si dà fondamento storico a chi contesta la presunta “naturalità” del patriarcato.Un romanzo universalmente godibile, dove la visione del mondo che anticamente fu professata dai pitagorici appare in profonda sintonia con quelle che sono oggi le aspirazioni di un globalismo ecologico e non violento, capace di promuovere in modo ecumenico la dignità umana.

Recensioni

Paolo Pegoraro su Romasette

Mauro Baldrati su Carmilla

Nadia Agustoni su RaiNews-Poesia

Ella Drake su Storie in controluce

Estratti

Scarica il primo capitolo sul sito dell’editore, Newton Compton

Un estratto in esclusiva per Letteratitudine

dicembre 13, 2012

L’ULTIMO LIBRO DI SISTER ROBINIA

Filed under: Scritture — vbinaghi @ 5:54 pm
Tags: , ,

la-danza-della-vita-lindau

Roberta Borsani, La danza della vita. Comprendere il femminile attraverso le fiabe, Lindau 2012

Qualche volta la nostra vita sembra un oscuro sentiero, dove procediamo a tentoni temendo trappole e pericoli ignoti. Solo quando il percorso è conosciuto il passo diventa cadenzato e sicuro, come in una danza. È possibile delineare una mappa della vita? Un modello che derivi dall’esperienza remota del genere umano? Una tale sapienza esiste, ed è quella perennemente vitale delle fiabe. Senza assumere teorie aprioristiche o dissolvere l’incanto poetico della narrazione, l’autrice esamina, attraverso questo fecondo patrimonio tradizionale, le opportunità e i rischi che si presentano all’esistenza femminile. Ci sono ragioni profonde che spingono Biancaneve a cadere nelle insidie della strega, sprofondano Rosaspina nel sonno e destinano Gretel a svelare l’inganno della casetta di marzapane. Le fiabe gettano una luce viva sulle sofferenze delle donne: disturbi alimentari e affettivi, disamore di sé, naufragio delle relazioni e, non meno che in passato, violenza. Chi la subisce senza reagire può rivelare una personalità poco consapevole del proprio valore e incapace di rinnovarsi. Gravata delle qualità dell’archetipo, la donna si vede negare la complessa realtà della sua persona e un ruolo sociale da protagonista, con ripercussioni avvilenti. Le fiabe la aiutano a ricongiungersi con la parte emozionale e sognante della sua anima, a comprendere i drammi con cui si misura ogni giorno, a trovare la strada di una più autentica e intima emancipazione.

Un’intervista

Nadia Agustoni intervista l’autrice su Quilibri

Recensioni

Paolo Gulisano su La Provincia

Tiziana Zimone su La Sicilia

Estratti

Introduzione

La piccola fata

dicembre 12, 2012

IL MEGLIO DI DOCTOR BLUE (2007 – 2012) – Scaricabile in PDF

magritte - il castello dei pirenei

L’IMMAGINARIO COME PROBLEMA FILOSOFICO

ARCHEOLOGIA DEL FANTASTICO di VALTER BINAGHI

L’ARTE DEL RICORDO di Valter Binaghi

DALLA PSICANALISI ALLA FILOSOFIA DELLA NARRAZIONE di Valter Binaghi

MITO, NARRAZIONE E VERITA di Valter Binaghi

LE ORIGINI PSICOLOGICHE DELLA NARRAZIONE di Valter Binaghi

LA LETTERA E LA VOCE di Valter Binaghi

LA SCRITTURA TRA RINASCITA E TUMORE di Valter Binaghi

PENSIERI SULLA SCRITTURA di Valter Binaghi

Friedrich - Viandante sul mare di nebbia

BRICIOLE DI FILOSOFIA MORALE

HOMO VIATOR di Valter Binaghi

L’insonne di Valter Binaghi

SULLO STATO DEL COMUNE SENTIRE di Valter Binaghi

Le cinque libertà di Valter Binaghi

L’ORRORE, LA CURA, LE ESEQUIE di Valter Binaghi

IL SEDENTARIO, IL NOMADE E IL DEMIURGO di Valter Binaghi

LA VITA COME PROGETTO, DESTINO E NARRAZIONE di Valter Binaghi

PATRIARCHI,. GIUDICI E RE di Valter Binaghi

ANTROPOMORFISMO CRISTOCENTRISMO POSTUMANESIMO di Valter Binaghi

Aforismi sul post-moderno di Valter Binaghi

achille e chirone

EDUCAZIONE E SCUOLA

I FONDAMENTI ETICI DELLA PEDAGOGIA di Valter Binaghi

LA PEDAGOGIA E IL SUO DECLINO di Valter Binaghi

LA SCUOLA ITALIANA – EDUCAZIONE AL BIVIO di Valter Binaghi

COSA INSEGNARE A SCUOLA di Valter Binaghi

quarto stato

INTORNO ALLA POLITICA

Prima e dopo il ’68. Il porcellino e il maiale

11 SETTEMBRE di Valter Binaghi

SOCIALISMO O BARBARIE di Valter Binaghi

IL 68 DOVE NON TE L’ASPETTI

IL TERRENO MINATO (la legge 194) – di Valter Binaghi

FEMMINICIDIO E MORTALITA’ DI GENERE di Valter Binaghi

Dieci consigli per una sinistra da ripensare

Personale Pubblico e Comune di Valter Binaghi

CRONACHE DA VIA PAL di Valter Binaghi

La questione del Centro – di Valter Binaghi
farfallediparolenb2

HO RECENSITO

Saggistica

Antonio Spadaro , Abitare nella possibilità, Jaca Book

Eric Voegelin, Hitler e i tedeschi, Medusa

Alessandro Bertante, Contro il ’68 – Bruno Arpaia, Per una sinistra reazionaria

Carlo Gambescia, Viaggio al termine dell’Occidente, Settimo Sigillo

Giorgio Israel , Chi sono i nemici della scienza, Lindau

Girolamo De Michele , Filosofia, Ponte alle Grazie

Loredana Lipperini, Ancora dalla parte delle bambine, Feltrinelli

Marco Dinoi , Lo sguardo e l’evento, Le Lettere

Michela Murgia, Ave Mary, Einaudi StileLibero

Raul Montanari, Il Cristo Zen, Indiana

Riccardo de Benedetti, La chiesa di Sade, Medusa Edizioni

Wu Ming4, L’eroe imperfetto, Bompiani

Narrativa

Alessandro Zaccuri, Il signor figlio, Mondadori

Alessandro Zaccuri, Dopo il miracolo, Mondadori

Antonio Paolacci, Flemma, Perdisa Pop

Antonio Paolacci, Tanatosi, Perdisa Pop

Antonio Scurati, Una storia romantica, Bompiani

Carlos Alberto Montaner, La moglie del colonnello, Anordest

Franz Krauspenhaar, Era mio padre, Fazi

Franz Krauspenhaar, Le monetine del Raphael, Gaffi

Gabriele Dadati, Piccolo testamento, Laurana

Giorgio Morale , Acasadidio, Manni

Girolamo De Michele , La visione del cieco, Einaudi StileLibero

Giulio Mozzi, Il male naturale, Laurana

Giuseppe Genna, Hitler, Mondadori

Giuseppe Genna, Italia de profundis, Minimum Fax

Marino Magliani, Quattro giorni per non morire, Sironi

Mattia Signorini , Sinfonia del tempo breve, Salani

Silvia Tebaldi , Vuoto centrale, Perdisa Pop

Tullio Avoledo , La ragazza di Vajont, Einaudi

Wu Ming, Altai, Einaudi StileLibero

Mistica

Ibn’Arabi, L’interprete delle passioni, Apogeo

Cinema

Io sono con te – Un film di Guido Chiesa

Blog su WordPress.com.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 67 follower