Doctor Blue and Sister Robinia

dicembre 14, 2012

L’ULTIMO LIBRO DI DOCTOR BLUE

melissa front cover

Il pitagorismo fu il primo tra i movimenti filosofici dell’antichità a riconoscere piena dignità al genere femminile ammettendolo in quello che, secondo molti, somigliava più a un percorso mistico che a una semplice ricerca scientifica. Alla fine del VI secolo a. C. la prima comunità pitagorica, fondata dal maestro a Crotone, fu distrutta dall’assalto di nemici politici. Melissa, appena ventenne, è una degli scampati alla strage, risparmiata in quanto oggetto del desiderio di uno dei giovani animatori della congiura. Dopo averlo respinto, Melissa viene brutalmente stuprata e venduta come schiava a un capo sannita. La sua saggezza e la sua forza interiore la renderanno ben presto preziosa agli occhi del capo, che non solo la eleverà al rango di preziosa consigliera, ma le consentirà di sposare il suo primogenito. La nuova coppia si troverà ad affrontare, dopo un’avventurosa migrazione, i difficili rapporti coi nuovi vicini ma soprattutto l’ostinata persistenza di consuetudini tribali, che soggiogano il genere femminile e legano le esistenze umane al cupo fatalismo della ripetizione.
Quella di Melissa è un’esistenza drammatica, eppure costantemente guidata da una luce interiore. Il racconto della sua vita è un romanzo storico dal contenuto avventuroso, scritto con un tono medio e un ritmo incalzante, ma non alieno da un’aura sapienziale. Un romanzo al femminile, dove si pone in modo esplicito la questione di una positiva differenza del “femminile” in quanto tale, e si dà fondamento storico a chi contesta la presunta “naturalità” del patriarcato.Un romanzo universalmente godibile, dove la visione del mondo che anticamente fu professata dai pitagorici appare in profonda sintonia con quelle che sono oggi le aspirazioni di un globalismo ecologico e non violento, capace di promuovere in modo ecumenico la dignità umana.

Recensioni

Paolo Pegoraro su Romasette

Mauro Baldrati su Carmilla

Nadia Agustoni su RaiNews-Poesia

Ella Drake su Storie in controluce

Estratti

Scarica il primo capitolo sul sito dell’editore, Newton Compton

Un estratto in esclusiva per Letteratitudine

6 commenti »

  1. Letto e apprezzato.
    M.L.

    Commento di Maria Luisa Mozzi — dicembre 30, 2012 @ 11:27 pm | Rispondi

  2. Sono contento. Ho visto con “Pigra giovinezza” che sei una lettrice esigente, che non fa sconti.

    Commento di vbinaghi — dicembre 31, 2012 @ 2:24 am | Rispondi

  3. visto, acquistato, letto, piaciuto.

    alcune curiosità, sulle quali per lo più non so fare domande vere e proprie, le sollevo e basta, per il fatto di averle registrate lettura facendo:
    * il Meddix (pag.97) e poi Aker (pag.117) che si battono le mani sulle cosce in segno di soddisfazione, oltre al riferimento alla presunta coscia marchiata d’oro di Pitagora (pag.32 e pag.210)
    * i nomi Melissa-Melos e Aris-Aristea con relativa affinità di caratteri
    * il nome Arvo per il giovane discepolo del druido (nome scelto già in DAB)
    * l’argomento sezione aurea trattato… poco dopo la metà del libro
    * libro strutturato in 12 capitoli divisi ognuno in 5 parti

    solo un attimo di perplessità, tra pag.104 e pag.105: non mi è sembrato così immediato che Melissa potesse sapere che quello apparso era il primogenito di Cluvio, Aris, visto che fino ad allora non lo aveva mai incontrato.

    e poi, una cosa che ritengo davvero impossibile: pag.131, l’atteggiamento di Aker durante la permanenza di Melissa a Capua dopo il massaggio terapeutico e successivo banchetto…davvero roba dell’altro mondo, che non esiste in natura!!! :-) (ma è pur sempre un romanzo)

    bella Pisirrode

    un saluto

    Commento di manu — gennaio 13, 2013 @ 5:30 pm | Rispondi

  4. 1) Il gesto è comune, il riferimento alla coscia d’oro è una coincidenza
    2) Nomen omen, fa parte del mio background esoterico
    3) Vero. E c’è anche in altri due miei romanzi. E’ una specie di alter-ego, o cameo dell’autore
    4) 5) Acuta osservatrice. Un livello esoterico è presente in tutti i miei romanzi. Solo per chi lo riconosce.
    6) Ne aveva sentito parlare, se ne attendeva la comparsa
    7) Se intendi la generosità disinteressata, succede tra membri dell’Arte. La fedeltà all’Arte vale più delle delusioni affettive.

    Commento di Doctor Miao — gennaio 13, 2013 @ 6:20 pm | Rispondi

  5. Buongiorno, mi fa piacere aver trovato il suo sito. Mi è capitato ‘per caso’ in mano il suo ultimo romanzo. L’ho letto in pochi giorni. L’ho apprezzato molto, sono un’assidua lettrice di saggi spiritual-esoterici e mi ha fatto piacere leggere un romanzo che non fosse solamente ‘romanzo’, ma che affidasse ai personaggi tanti messaggi sulla Vita, che ho apprezzato grandemente. Non sono così brava nel recensire, non ci riesco perché se un romanzo o saggio mi piace, lo assimilo nel cuore, nell’anima, nel momento in cui ne parlo affido alla ragione, la ‘ratio’, ciò che essa stessa non può a volte comprendere. Ho apprezzato anche il linguaggio, semplice, ma allo stesso tempo ricco di pathos e di una squisita raffinatezza ‘al femminile’ che fa parte del romanzo in sé e che, dopotutto, è il messaggio portante del suo romanzo. La riscoperta della Sapienza femminile, della saggezza che è andata perduta nel tempo. Bellissimo il finale… Mi scuso se non ho saputo argomentare meglio il suo scritto! Cordialmente, Ella Drake

    Commento di Ella Drake — gennaio 17, 2013 @ 3:31 pm | Rispondi

  6. Lei oggi mi ha reso molto felice, Ella Drake, e per quanto mi riguarda ha argomentato benissimo.

    Commento di Doctor Miao — gennaio 18, 2013 @ 6:51 pm | Rispondi


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: